fbpx
Quali modalità di pagamento sono utilizzabili con il Drop Shipping

Quali modalità di pagamento sono utilizzabili con il Drop Shipping

E’ evidente che un buon catalogo prodotti non basta da solo a garantire il successo.

Benchè i sistemi di DropShipping, infatti, favoriscano la creazione di un ecommerce senza investimenti notevoli, uno dei principali fattori che ne determina in buona parte la sua riuscita è senza dubbio il sistema di pagamento offerto.

Che tu sia un venditore o un fornitore, la più ampia offerta di pagamenti accontenterà sicuramente un maggior numero di clienti.

Ora ti elenco i principali metodi utilizzati dai più grossi dropshipper mondiali.

PayPal™

PayPal™

Questa modalità è utilizzata grazie ad una delle piattaforme internet di pagamento più sicure. Ti permette di agganciare i pagamenti alla carta di credito o debito, o persino al conto corrente bancario. Ha un costo variabile a carico del fornitore che va dal 1% al 3.4% (+ 0.35 € per transazione). Proprio in virtù di tali costi aggiuntivi, alcuni fornitori la propongono con un costo aggiuntivo dell’1% circa sul totale in fattura (anche se questa pratica è illegale, come precisato dall’Antitrust e dal Codice del Consumo).

Carta di credito

Carta di credito

Questa modalità è possibile utilizzarla ed abbinarla al proprio ecommerce, grazie a dei gateway specifici, tipo Stripe o tramite il servizio PayPal stesso. In virtù dell’operatore utilizzato i costi potrebbero essere differenti, e avere canoni mensili. Tali costi sono sempre a carico del fornitore.

Bonifico bancario

Bonifico bancario

Questa modalità di pagamento avviene con l’inoltro di un semplice bonifico bancario. Tuttavia anche se risulta essere la più conveniente, ritarda di qualche giorno l’evasione d’ordine in quanto (tranne per alcune tipologie di bonifico particolari) l’accredito del pagamento non è immediato e sia il venditore che il fornitore confermeranno l’avanzamento d’ordine soltanto a pagamento ricevuto. Il più delle volte (con un rischio a carico del vennditore) è possibile velocizzare i tempi di evasione d’ordine inoltrando la ricevuta del bonifico.

Money Box

Money Box

Questa modalità è intesa come un vero e proprio salvadanaio digitale che il venditore aprirà presso il fornitore. Il salvadanaio in genere potrà essere ricaricato tramite bonifico bancario o carta di credito. Gli ordini saranno evasi nell’immediato e la rimanenza del credito sarà utilizzata per ordini successivi. Rapido, conveniente e senza spese aggiuntive

Contrassegno (pagamento alla consegna)

Contrassegno (pagamento alla consegna)

Questa modalità permette al cliente finale di poter pagare direttamente in contanti al corriere. E’ la modalità più richiesta dagli utenti in alcune alcune nazioni (per esempio l’Italia o la Bulgaria), tuttavia non è sempre autorizzata dai fornitori. Il totale dell’ordine pagato dall’utente finale al corriere sarà poi girato nel salvadanaio digitale del venditore “money box” dopo aver scalato i costi della merce e le addizionali del servizio che possono variare dal 1% al 3%.

Come puoi vedere esistono differenti metodi di pagamento, alcuni più sicuri, altri più rapidi.
Ed è proprio la rapidità nel ricevere il pagamento e di conseguenza nell’evadere gli ordini che potrebbe fare la differenza.

Nell’epoca dove i grandi marketplace stanno sperimentando la consegna in poche ore, proporre consegne settimanali, di sicuro non ti faranno preferire agli altri venditori.. non trovi?!

Ad ogni modo ora che hai visto quali tipi di pagamento sono disponibili, non ti resta che capire quali sono più convenienti e più sicuri per te e per i tuoi clienti.

Quale pagamento è più conveniente per i venditori in Drop Shipping?

Ciò che ne determina la convenienza in un pagamento è senza dubbio il suo “costo”.
Maggiore è il suo “costo”, maggiori sono le commissioni che l’ente bancario richiede, minori sono i tuoi incassi!
Ad ogni incasso infatti, l’ente bancario preleva subito la sua commissione, lasciando a te un valore netto che è inferiore alla quota versata dal tuo cliente.

Facciamo un esempio: Un tuo cliente spende 100.00€ per acquistare un paio di occhiali sul tuo sito. Completato il suo ordine, il tuo cliente paga 100.00€ con la sua carta di credito.
Sul tuo conto però non ci sarà un attivo di 100.00€, ma a questa cifra saranno scalate le commissioni dell’ente bancario (esempio 3%), quindi tu avrai un incasso netto di 97.00€ [100.00€ - (3% di 100.00€) = 97.00€].

Come puoi vedere il “costo” di un pagamento è inversamente proporzionale al tuo incasso, quindi per forza di cose tu dovrai scegliere sempre un pagamento a te favorevole, ovvero con il più basso “costo” sul mercato.

Tuttavia come accennato prima, un pagamento più conveniente non sempre è il più veloce da ricevere.

Qual’è il pagamento più veloce da ricevere per i venditori in Drop Shipping?

Se i pagamenti con “carta di credito” (PayPal, Carta di credito, Money Box) sono pressoché immediati, i pagamenti con Bonifico Bancario e Contrassegno sono più lenti da ricevere;
un Bonifico Bancario può impiegare dai 2 ai 5 giorni per essere accreditato in virtù del fatto che la banca emittente sia europea o internazionale;
un contrassegno invece, può impiegare fino a 10 giorni, questo perché l’incaricato ad inviarti il pagamento è il corriere stesso che ha incassato per conto tuo alla consegna della spedizione.

In ultimo ma non meno importante è il fattore sicurezza nei pagamenti. Raggiri e truffe sono sempre dietro l’angolo, è importante quindi essere coscienti di ciò che si offre.

Qual’è il pagamento più sicuro per i venditori in Drop Shipping?

Qui è importante affidarsi dapprima al buonsenso. Tu daresti dei soldi al primo ambulante che trovi in strada, senza conoscerlo e senza ricevere subito la merce acquistata?
Internet è pieno di negozi virtuali più o meno reali e molti dei quali non hanno neanche una dettagliata esposizione della propria azienda. Sono dei veri e propri ambulanti posteggiati nell’etere senza una reale dimora, e se ci si vuole rapportare a loro è opportuno prendere le dovute precauzioni.

Naturalmente non sto dicendo che il tuo negozio è fittizio, un “fake”, sto solo cercando di farti capire che molte persone in internet sono state truffate e ora, giustamente aggiungerei, c’è molta diffidenza in giro.
La fortuna di Amazon d’altronde è fondata principalmente sulla fiducia. Molta gente compra su Amazon soltanto perché si fida del marketplace, quindi è importante che tu offra ai tuoi potenziali clienti tutti i mezzi per potersi fidare di te.

Successivamente, dopo che avrai conquistato fiducia potrai permetterti di ragionare diversamente, ma questo è un altro discorso e ne parleremo più avanti in un altro articolo.

Alcuni pagamenti, infatti, offrono protezioni dalle frodi e in buona parte il solo utilizzo ne fa da deterrente.

Inoltre dare la possibilità al cliente finale di poter scegliere un pagamento “protetto” o un pagamento “tradizionale” di sicuro ti farà acquistare fiducia, a discapito di costi aggiuntivi (commissioni) che inevitabilmente saranno a tuo carico.

In conclusione qual’è il pagamento migliore per chi vende in Drop Shipping?

Questa guida non ha l’onere di “svelare il sacro graal” ma vuole soltanto fornire alcune informazioni basilari utili a chi si avvicina al dropshipping senza un’alfabetizzazione reale in merito.

Sarai tu stesso a scegliere i metodi di pagamento che vorrai offrire ai tuoi clienti, io mi limiterò, dopo aver fornito un pò di concetti teorici, a illustrarti uno schema sintetico comparativo dei pagamenti sopra menzionati.

PayPal

PayPal

Utilizzo

cliente / venditore

Costi commissioni

3.4% + 0.35€*

Rapidità accredito

immediato

Sicurezza

ottima
Carta di credito

Carta di credito

Utilizzo

cliente / venditore

Costi commissioni

3.4% + 0.35€*

Rapidità accredito

immediato

Sicurezza

sufficiente
Bonifico bancario

Bonifico bancario

Utilizzo

cliente / venditore

Costi commissioni

no

Rapidità accredito

lento (2/5gg)

Sicurezza

scarsa
Money Box

Money Box

Utilizzo

venditore

Costi commissioni

no

Rapidità accredito

immediato

Sicurezza

buona
Contrassegno

Contrassegno

Utilizzo

cliente / venditore

Costi commissioni

variabile ~2%

Rapidità accredito

molto lento (2/10gg)

Sicurezza

buona

* su fatturati mensili importanti l’ente bancario offre delle notevoli riduzioni dei costi, rimodulando i propri piani tariffari. 

Osservando lo schema è evidente che non esiste il metodo di pagamento per eccellenza, ma soprattutto in una prima fase di vendita, proprio in virtù di conquistare la fiducia dei tuoi potenziali clienti sarebbe opportuno privilegiare la sicurezza dei pagamenti e nel contempo offrire valide alternative.

E per i fornitori che vendono in DropShipping, qual’è il migliore pagamento?

Per tutti i pagamenti il discorso è il medesimo fatto per i venditori. Tuttavia, qualora il venditore sia daccordo, un’ottimo sistema di pagamento tra venditore e fornitore è proprio il “Money Box”, un vero e proprio salvadanaio digitale che il venditore aprirà presso il fornitore al fine di favorire l’evasione d’ordine immediata e ridurre al minimo (o eliminarli del tutto) i costi passivi degli enti bancari.

Il salvadanaio, infatti, sarà caricato dal venditore preferibilmente tramite bonifico bancario (no commissioni) e tutti gli ordini che il venditore genererà presso il fornitore saranno pagati internamente senza dover utilizzare ulteriori enti bancari (no commissioni).

In virtù del tipo di accredito proposto (tramite bonifico bancario) è inteso che il venditore ponga una certa fiducia nel proprio fornitore; ad onor del vero statisticamente i fornitori sono di norma grosse aziende affidabili, al contrario, i venditori il più delle volte possono essere improvvisati ed inesperti.


Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
© 2019 GateCommerce Ltd. All Rights Reserved.

dropshipping one facebook dropshipping one twitter dropshippping one instagram dropshipping one youtube dropshippping one pinterest1