fbpx
I principali marketplace mondiali ove poter vendere in Drop Shipping

I principali marketplace mondiali ove poter vendere in Drop Shipping

Finalmente hai deciso di aprire un tuo negozio in dropshipping e dopo aver valutato per bene pro e contro, per dare una bella spinta al tuo business hai pensato di affidarti ai marketplace. E’ una scelta saggia ti starai chiedendo?

Cosa sono i marketplace?

Innanzitutto facciamo un pò di chiarezza cercando di dare una definizione sintetica su cosa sono i marketplace e sul perché possono essere una buona strada per sviluppare il proprio business.

Un marketplace è un sito internet di intermediazione per la compravendita di un bene o un servizio.
La caratteristica principale dei marketplace è quella di radunare sotto uno stesso sito-marchio le merci di diversi produttori, venditori, aziende.

Il concetto è quello del supermercato: diversi scaffali, diverse marche, un unico gestore a cui il cliente si affida perché sa di trovare presso di lui una grande varietà di scelta e una certa affidabilità.

In linea teorica dunque, qualunque azienda di prodotto e di distribuzione/commercio può trarre benefici dal proprio ingresso nei marketplace, avendo cura di scegliere quello più adatto al proprio business.

E’ conveniente vendere in DropShipping sui marketplace?

Di marketplace ce ne sono davvero tanti e per tutti i gusti.
La gente compra nei marketplace principalmente per la loro affidabilità e per la chiarezza e la semplicità con cui espongono i propri prodotti. Inoltre tendono ad essere sempre più specializzati e più completi; molti prodotti spesso sono introvabili nei negozi o nei piccoli siti online e li trovi solo nei marketplace più importanti.

Ha senso quindi vendere sul proprio sito web, o proprio come le piccole salumerie stanno pian piano scomparendo a discapito dei grossi supermercati internazionali pieni di prodotti, così scompariranno anche i piccoli siti web?

La risposta è “ni”!

Di sicuro sarà più facile ed immediato per te vendere in un grosso marketplace rispetto ad un normale sito web, ma ciò ti comporterà prima di tutto una grossa riduzione di margini e poi qualche rischio non da poco.

Sarà fondamentale quindi valutare attentamente i propri margini in quanto quasi tutti i marketplace, infatti, offrono la possibilità di vendere in cambio di un canone mensile variabile (dai 20.00€ in su) e di una commissione finale sulla vendita (anch’essa variabile in base al marketplace stesso e alla categoria merceologica in cui vengono inseriti i propri prodotti); inoltre dovrai attenerti alle loro ferree regole comportamentali.

Pertanto se da un lato è più facile vendere, dall’altro, oltre alla riduzione di marginalità c’è il reale rischio di un collasso del proprio business, in quanto l’espansione della propria clientela è quasi inesistente.
La gente compra e comprerà perché si fida principalmente del marketplace non del tuo negozio.

In aggiunta molti marketplace evitano la raccolta dei dati di contatto dei clienti finali, inficiando anche un tuo successivo approccio diretto con il cliente.

Nei casi peggiori, poi, potrai ritrovarti da un giorno all’altro il tuo negozio chiuso e con un ban a vita, per aver violato (magari anche inconsapevolmente) qualche regola sul copyright delle immagini, sulla vendita di brands che non autorizzano la vendita online o quant’altro.

Basta fare qualche ricerca in rete per trovare centinaia di venditori in preda a raptus di rabbia, per essere stati letteralmente sbattuti fuori dal loro marketplace di fiducia, magari dopo aver investito capitali importanti per l’avviamento e la gestione del proprio business sul marketplace stesso ed aver speso tanto del loro tempo.

Non voglio spaventarti ma nel dropshipping il più delle volte non hai un vero e proprio controllo sui brands che intendi vendere.

Magari il fornitore con cui hai raggiunto un accordo ti fornisce una lista di prodotti da vendere ben nutrita di decine e decine di produttori ma che tu in realtà non conosci minimamente, e se non hai un’autorizzazione a vendere determinati brands, troverai il tuo negozio bannato entro poche settimane dall’apertura, con l’impossibilità di poterlo riaprire in quello stesso marketplace.

Inoltre molti marketplace gestiscono anche il tuo “salvadanaio”, ovvero conservano per tot giorni/settimane i tuoi incassi derivati dalle vendite e qualora il tuo negozio dovesse essere bannato per irregolarità, tali incassi risulterebbero sin da subito bloccati per poi essere sbloccati nel tempo (fino a svariati mesi) dopo aver risolto completamente ogni controversia.

Insomma i marketplace sono croce e delizia per i dropshipper.

Alcuni marketplace vietano velatamente le vendite in dropshipping, altri le concedono, ma nascondono molte insidie.

Ad ogni modo una cosa è certa, devi essere ben consapevole di ciò che vendi e se lo fai con criterio allora potresti avere grandi soddisfazioni:
la portata dei marketplace è enorme e le tue vendite in poco tempo potrebbero decollare in modo esponenziale!

Quali sono i migliori marketplace per poter vendere in dropshipping?

39 marketplace online in Germania, 24 in Francia e 13 in Italia, più decine negli altri Paesi Ue ed extra UE: l’e-commerce nel mondo non è solo Amazon e eBay, anche se sono questi i nomi noti che fanno i titoli. In tutto sono più di 220 le piattaforme per la compra-vendita su Internet, a dimostrazione che l’e-commerce ha già conquistato stabilmente molti consumatori.

Quindi.. hai scelto il tuo business, hai valutato pro e contro e sei pronto a vagliare nuovi orizzonti, benissimo allora vediamo insieme quali sono i principali marketplace mondiali e soprattutto in quali categorie sono specializzati.
Non vorrai vendere scarpe in un marketplace specializzato in elettronica?

Ed ecco tutte le alternative ad Amazon e eBay nel mondo per poter vendere in dropshipping.
L’ordine mostrato è per aree geografiche di origine dei vari marketplace.

Jumia

Jumia è un marketplace africano che opera in 14 paesi e rappresenta 1,2 miliardi di potenziali clienti. Ha circa 50.000 venditori. È il più grande marketplace in Africa, che copre circa l'80% della popolazione internet africana.
www.jumia.com.ng/

Kilimall

Kilimall è un marketplace che opera in Kenya, Nigeria e Uganda. Ha migliaia di venditori che prendono di mira oltre 200 milioni di consumatori. Il marketplace vende prodotti solo in inglese, rendendo più facile per i venditori creare una copia del prodotto una volta e vendere in tutti e tre i paesi. www.kilimall.co.ke/

Alibaba

Alibaba è il gigante marketplace B2B cinese. Ha clienti in 200 paesi che acquistano oltre 100 milioni di prodotti in 40 diverse categorie. www.alibaba.com/

AliExpress

AliExpress è un marketplace di proprietà di Alibaba che prende di mira gli acquirenti al di fuori della Cina. Ha un sito globale in inglese e supporta altre 15 lingue: russo, portoghese, spagnolo, francese, tedesco, italiano, olandese, turco, giapponese, coreano, tailandese, vietnamita, arabo, ebraico e polacco. www.aliexpress.com/

Flipkart

Flipkart è il più grande marketplace indiano con oltre 10 milioni di clienti che acquistano da circa 100.000 fornitori. La rete logistica di Flipkart aiuta i venditori a consegnare i loro prodotti più velocemente. Fornisce inoltre finanziamenti ai venditori. Walmart ha recentemente acquistato una partecipazione di controllo in Flipkart. www.flipkart.com/

GittiGidiyor

GittiGidiyor è un marketplace turco di proprietà di eBay con 60 milioni di visite mensili e quasi 19 milioni di utenti registrati. Vende oltre 15 milioni di prodotti in 50 diverse categorie. Un'ampia percentuale di ordini proviene da utenti mobili. www.gittigidiyor.com/

HipVan

HipVan è un marketplace di Singapore che vende arredi per la casa. Circa 90.000 consumatori hanno acquistato dal sito. www.hipvan.com/

JD.com

JD.com è un mercato cinese con oltre 300 milioni di utenti. Ha anche una presenza in Spagna, Russia e Indonesia. È uno dei più grandi mercati al mondo con migliaia di fornitori e una propria infrastruttura logistica. www.jd.com/

Kaola

Kaola è un marketplace cinese che fa parte del gruppo NetEase, un'azienda tecnologica con sede in Cina. Kaola è una popolare piattaforma commerciale transfrontaliera in Cina. I venditori possono creare un negozio su Kaola, oppure possono vendere all'ingrosso a Kaola, che poi rivende ai consumatori. www.kaola.com/

Lazada

Lazada, un marketplace di proprietà di Alibaba Group, opera in Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore, Tailandia e Vietnam. Lazada ha migliaia di commercianti, generando circa $ 1,5 miliardi di vendite annuali. www.lazada.com.ph/

Qoo10

Qoo10 è un marketplace con sede a Singapore. Opera anche in Cina, Indonesia, Malesia e Hong Kong. Chiunque sia registrato per l'acquisto su Qoo10 può anche diventare un venditore. Qoo10 viene pagato solo dopo aver completato una transazione di vendita. www.qoo10.sg/

Rakuten

Rakuten è un gigantesco marketplace giapponese che vende oltre 18 milioni di prodotti. Ha servito oltre 20 milioni di clienti. Ha anche una presenza negli Stati Uniti. global.rakuten.com/en/

Shopee

Shopee è un marketplace del Sud-Est asiatico che opera a Singapore, in Malesia, Tailandia, Taiwan, Indonesia, Vietnam e Filippine. Offre oltre 180 milioni di prodotti. I commercianti possono facilmente registrarsi online o tramite l'app mobile. shopee.ph/

Snapdeal

Snapdeal è un marketplace indiano con oltre 300.000 venditori e 35 milioni di prodotti. I venditori devono essere aziende registrate in India. www.snapdeal.com/

Souq

Souq è un marketplace con sede in Medio Oriente e di proprietà di Amazon. Milioni di clienti fanno acquisti sul sito ogni mese. uae.souq.com/ae-en/

Taobao

Taobao è un marketplace cinese di proprietà di Alibaba. Ha 600 milioni di utenti attivi - il più grande del mondo - e oltre un miliardo di prodotti in vendita. Vendere su Taobao è più facile per i rivenditori che hanno una presenza in Cina. world.taobao.com/

Tmall

Tmall è un marketplace cinese, anch'esso di proprietà di Alibaba, che vende beni di marca ai clienti in Cina e nei paesi circostanti. Anch'esso è uno dei più grandi mercati di e-commerce del mondo con circa 500 milioni di utenti e molte migliaia di venditori. www.tmall.com/

VIP.com

VIP.com è un marketplace cinese focalizzato sulle vendite flash. Ha circa 60 milioni di utenti attivi e oltre 20.000 marchi. I rivenditori al di fuori della Cina possono vendere su questo mercato. www.vip.com

The Iconic

The Iconic è un marketplace che opera in Australia e in Nuova Zelanda. Lancia 200 prodotti al giorno e si rivolge principalmente a donne più giovani. www.theiconic.com.au/

MyDeal

MyDeal è un marketplace australiano con 200.000 prodotti in oltre 2.000 categorie. I venditori devono superare un controllo di qualità del prodotto prima di poter partecipare. www.mydeal.com.au/

Allegro

Allegro è il più grande marketplace polacco, con oltre 15 milioni di clienti e 70 milioni di vendite mensili di prodotti. Tutte le attività sono condotte in polacco. allegro.pl/

Asos

Asos è un marketplace basato su U.K che si rivolge agli acquirenti più giovani. Vende oltre 80.000 prodotti e ha anche mercati in Australia, Stati Uniti, Francia, Germania, Spagna, Russia e Italia. www.asos.com/

Bol.com

Bol.com è un marketplace Belga ed è stato recentemente votato come il rivenditore più popolare tra i consumatori olandesi per il suo assortimento, la consegna rapida e la convenienza. Ha quasi 16 milioni di articoli in più di 20 categorie, tra cui elettronica, giocattoli, libri, articoli per bambini, prodotti per la salute e lo stile di vita, gioielli e accessori, sport e tempo libero. www.bol.com

Catawiki

Catawiki è un marketplace italiano singolare. Offre la possibilità di vendere organizzando aste settimanali per oggetti di svariate categorie, tra le quali arte, antiquariato, auto d’epoca, orologi, gioielli, moda, libri e francobolli. Con oltre 14 milioni di visitatori al mese e 100.000 venditori a livello globale, il team di Catawiki può contare su quasi 200 esperti, la cui mansione è quella di compilare dettagliatamente le aste, fornendo una stima del valore, e facendo sì che in offerta su Catawiki ci sia sempre un’ampia selezione di lotti di comprovata qualità. www.catawiki.it/

Cdiscount

Cdiscount è un marketplace francese con circa 1 milione di visitatori unici al giorno. Vende prodotti in un'ampia gamma di categorie con oltre € 2 miliardi di vendite annuali. www.cdiscount.com/

Cel

Cel è un marketplace rumeno che vende oltre 50.000 prodotti a circa mezzo milione di clienti. I rivenditori possono registrarsi gratuitamente. www.cel.ro/

Emag

Emag è il più grande sito di e-commerce in Romania con migliaia di clienti giornalieri. I rivenditori possono registrarsi gratuitamente. www.emag.ro/

ePRICE

Eprice è il marketplace 100% italiano. Vende prodotti nuovi in molte categorie, ha una vasta rete di punti di consegna per gestire il Pick & Pay. Ha un catalogo di 5 milioni di articoli in numerose categorie pronti per essere consegnati a milioni di utenti italiani. www.eprice.it/

Farfetch

Farfetch è un marketplace portoghese con un’impronta luxury. Attualmente annovera circa 300 negozi di alta gamma la peculiarità è legata al fatto che offre spazio solo a negozi online che abbiano però anche una realtà fisica e affermata. Offre grandissime potenzialità a chi vende abbigliamento e gioielli di lusso ed ha una portata mondiale. www.farfetch.com

Flubit

Flubit è un marketplace basato su U.K. È noto per i prezzi competitivi. Ha oltre 60 milioni di prodotti e consente ai venditori di integrare i loro cataloghi di prodotti. flubit.com/

Fnac

Fnac è un marketplace francese che vende un vasto assortimento di prodotti a milioni di clienti. Ha anche negozi fisici in Francia e in altri paesi e ha integrato l'esperienza omnicanale. www.fnac.com/

Fruugo

Fruugo è un marketplace inglese in 32 paesi. I venditori possono registrarsi una sola volta per vendere attraverso questi paesi. Il sito supporta 21 valute e 17 lingue. www.fruugo.com/

Game

Game è basato su U.K. e si concentra sulla vendita di giochi, giocattoli e prodotti multimediali. Il sito è cresciuto notevolmente negli ultimi anni. Elabora migliaia di ordini ogni mese. www.game.co.uk/

Ibs.it

IBS.it (Internet Bookshop) è un libreria online italiana divenuta da pochi anni un vero e proprio marketplace. Attiva sin dal 1998 è stata la prima società di commercio elettronico in Italia, avendo registrato il primissimo acquisto online certificato tramite carta di credito. IBS.it può contare su oltre 3 milioni di utenti registrati, interessati all’acquisto di CD, DVD, vinili, videogiochi, giocattoli, ebook e quant’altro. www.ibs.it/

La Redoute

La Redoute è uno dei negozi online più popolari in Francia. Specializzato in mid-range e premium fashion e homeware, equamente divisi tra marchi propri e marchi esterni come Adidas, Superdry, Mango e Petit Bateau. L’azienda è presente in Francia e in altri 26 paesi ha oltre 11 milioni di utenti registrati, il 90% dei quali è di sesso femminile. Il suo nucleo demografico sono le donne tra i 25 ei 45 anni. www.laredoute.com/

Manomano

Manomano è un marketplace francese giovane ma in grande ascesa. E’ il riferimento ideale nel mondo del faidate e del bricolage. Con un catalogo di oltre 250mila prodotti e più di 13 milioni di vendite ha una buona portata ed è utilizzato in tutta Europa. www.manomano.com

Mobile.de

Mobile.de è un marketplace tedesco per la vendita di veicoli a imprese e consumatori. Il sito ha clienti da tutta Europa. www.mobile.de/

Okazii

Okazii è un marketplace rumeno di 18 anni. Vende oltre 3.000 prodotti al giorno e riceve circa 3 milioni di visitatori mensili. www.okazii.ro/

OnBuy

OnBuy è un marketplace inglese che attira gli acquirenti offrendo prezzi accessibili. Si fa pagare commissioni basse ai venditori. www.onbuy.com/gb/

Otto

Otto è un famoso marketplace tedesco. È stato lanciato nel 1995. Quasi la metà dei residenti in Germania ha effettuato acquisti sul sito. I commercianti possono rivolgersi al mercato tedesco, ma le informazioni sul prodotto devono essere localizzate. www.otto.de/

Pixmania

Pixmania è un marketplace di origine francese ed è specializzato in elettronica e tecnologia. Il suo bacino di utenza è molto alto e lavorano in tutta Europa. Non è famoso per essere un marketplace economico, al contrario è tra i più cari in assoluto, ma offre concretamente molte opportunità. www.pixmania.com

PriceMinister

PriceMinister è un marketplace francese di proprietà di Rakuten. Secondo quanto riferito, è il quinto sito di e-commerce più visitato in Francia. Il suo programma venditore consente una facile configurazione senza contratti a lungo termine. www.priceminister.com/

Privalia

Privalia è un marketplace spagnolo specializzato in outlet di moda e lifestyle. Oggi Privalia, con i suoi 8 milioni di utenti attivi e 500 brand, è il punto di riferimento internazionale del settore e leader in Europa per il mercato outlet online e-commerce temporaneo. www.privalia.com/

Real.de

Real.de è un marketplace tedesco che vende milioni di prodotti in categorie come elettronica, giocattoli, articoli per la casa e il giardino, moda e arredamento. I commercianti possono vendere su Real.de o, in alternativa, inviare gli acquirenti ai siti dei commercianti. www.real.de/

Spartoo

Spartoo è un marketplace francese ed è molto familiare nel suo paese d’origine e in gran parte dell’Europa. Specializzato in scarpe ed abbigliamento opera in 30 paesi europei tra cui Italia, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia e Regno Unito. Serve clienti in 12 lingue diverse. Con 450 milioni di utenti, il nucleo principale demografico di Spartoo sono le donne tra i 30 e i 40 anni. www.spartoo.com/

Yoox

Yoox è un marketplace italiano oltre 30 store mono-brand per griffe e accessori di alta moda in tutto il mondo. Le vetrine di Yoox si differenziano da quelle degli altri siti per lo shopping online, quali Dawanda ed Ebay, per la selezione di capi d’abbigliamento, accessori e calzature appartenenti ai brand più prestigiosi al mondo. Da molti è definito l’outlet online per eccellenza, in quanto la vendita è riservata solo ad aziende selezionate non alla massa. www.yoox.com

Zalando

Zalando è un marketplace tedesco che si è esteso a più paesi in Europa. Inizialmente ha tentato di replicare Zappos (il sito di calzature degli Stati Uniti) ma da allora si è evoluto in uno dei più grandi portali di e-commerce in Europa. Ha oltre 22 milioni di clienti e vende oltre 250.000 prodotti che rappresentano 2.000 marchi commerciali. www.zalando.com/

Amazon

Amazon è la più grande azienda di e-commerce al mondo. Gestisce mercati in 14 paesi: Stati Uniti, Australia, Brasile, Canada, Cina, Francia, Germania, India, Italia, Giappone, Messico, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito. Amazon gestisce anche mercati separati per le aziende, denominati Amazon Business. www.amazon.com/

Bonanza

Bonanza è un marketplace con oltre 10 milioni di articoli. Non ha costi di inserzione e non ha commissioni mensili sui negozi. Si vende in Canada, Regno Unito, Francia, India, Germania, Messico e Spagna. www.bonanza.com/

Cratejoy

Cratejoy è un mercato per la vendita di abbonamenti in ambiti come l'assistenza sanitaria e l'affinità regionale. Il sito riceve circa 30.000 transazioni mensili e oltre 3 milioni di pagine viste mensilmente. www.cratejoy.com/

eBay

eBay si trova in 24 paesi: Stati Uniti, Canada, Austria, Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Spagna, Svizzera, Regno Unito, Australia, Cina, Hong Kong, Indonesia, Giappone, Malesia, Filippine, Singapore, Taiwan, Tailandia e Vietnam. www.ebay.com/

Etsy

Etsy è un marketplace globale per prodotti creativi fatti a mano. Etsy si concentra sull'aiutare la comunità dei venditori a raggiungere il successo rendendo facile ed economico elencare i prodotti e iniziare a vendere. Il sito serve annualmente circa 30 milioni di clienti. www.etsy.com/

Jet

Jet è di proprietà di Walmart, ma opera come un sito indipendente. Offre ai venditori un motore di regole per ottimizzare la redditività. Il sito riceve milioni di visitatori giornalieri. jet.com/

Groupon

Groupon non è un marketplace di tipo classico, ma lo potremmo definire l’”Amazon” dei servizi. Permette grandissime opportunità per le proprie vendite anche se i suoi costi eccessivi minano la marginalità del proprio business. www.groupon.com

Newegg

Newegg è un marketplace globale dell'elettronica attivo da 17 anni. Ha decine di milioni di clienti e vende prodotti in 50 paesi. www.newegg.com/

Overstock

Overstock è un marketplace nato dalla vendita di stock di merce acquistata da aziende fallite e infruttuose e vendute a prezzi inferiori ai prezzi di ingrosso. In poco tempo il suo fatturato è divenuto miliardario ed ora è il posto ideale per tutti i procacciatori di affari. www.overstock.com/

Reverb

Reverb è un marketplace per musicisti per comprare, vendere e conoscere nuovi strumenti musicali usati, vintage e fatti a mano. Connette milioni di persone a prodotti musicali e ispirazione. Circa 80 milioni di utenti in tutto il mondo visitano il sito ogni anno. reverb.com/

Sears

Sears è ora anche un marketplace. Dapprima la più grande catena di grande distribuzione statunitense per vendite per corrispondenza su catalogo, ora offre la possibilità a tanti venditori di poter offrire i loro prodotti. Il suo catalogo conta più di un milione di prodotti disponibili. www.sears.com/

Walmart

Walmart ha iniziato ad accettare venditori online di terze parti nel 2016. Da allora migliaia di persone si sono iscritte. Il sito vende più di 1 milione di prodotti; i venditori possono elencare articoli gratuitamente. www.walmart.com/

Wayfair

Wayfair è un marketplace incentrato sull'arredamento e l'arredamento della casa. Elenca oltre 10 milioni di prodotti da oltre 10.000 fornitori. www.wayfair.com/

Wish

Wish è un marketplace B2C con circa 100 milioni di visitatori annuali. La maggior parte degli articoli ha un prezzo basso. A quanto pare, Wish è l'app per lo shopping più scaricata a livello globale. www.wish.com/

Zibbet

Zibbet è un marketplace di artisti indipendenti, artigiani e collezionisti d'epoca. È simile a Etsy. Circa 50.000 venditori offrono principalmente prodotti fatti a mano sul sito. www.zibbet.com/

Americanas

Americanas è un marketplace brasiliano con circa 500.000 prodotti e 10 milioni di clienti. Il sito ha oltre 20.000 venditori sul mercato: B2C e B2B. La sua casa madre possiede anche il Submarino (sotto). www.americanas.com.br/

Casas Bahia

Casas Bahia è un marketplace brasiliano con oltre 20 milioni di visitatori mensili. Vende principalmente mobili e elettrodomestici. L'azienda ha anche una grande presenza fisica e gestisce 750 negozi fisici in tutto il Brasile. /www.casasbahia.com.br/

Dafiti

Dafiti è un marketplace latinoamericano con milioni di visitatori unici al mese. È più nuovo di altri mercati, ma è cresciuto rapidamente. Offre strumenti per i venditori per l'onboarding e il successo generale. www.dafiti.com.br/

Extra

Extra è un marketplace brasiliano che riceve quasi 30 milioni di visitatori al mese. Funziona a stretto contatto con altri mercati. Il sito è di proprietà di Cnova, che gestisce negozi fisici, fornendo ai clienti di Extra un'esperienza omnichannel. www.extra.com.br/

Linio

Linio è un marketplace online con una presenza in otto paesi dell'America Latina: Messico, Panama, Venezuela, Colombia, Ecuador, Perù, Cile e Argentina - che rappresentano circa 300 milioni di potenziali clienti. Linio ha oltre 3 milioni di prodotti e 10.000 venditori. Ha circa 50 milioni di visitatori mensili. www.linio.com.co/

Mercado

Mercado Libre è il più grande marketplace in America Latina. Riceve circa 150 milioni di utenti mensili e opera in Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Messico, Ecuador, Guatemala, Honduras, Perù, Panama, Portogallo, Uruguay e Venezuela. www.mercadolibre.com/

Come hai potuto vedere l’elenco è molto fitto ed ognuno di questi marketplace potrebbe essere il tuo trampolino di lancio in virtù proprio della specializzazione nelle vendite in determinate categorie.

Ora ti starai chiedendo: qualora ci fossero più marketplace che potrebbero interessarmi, sarebbe opportuno vendere in più marketplace contemporaneamente?

E’ conveniente vendere in Drop Shipping su più marketplace contemporaneamente?

Dopo averti menzionato tutti i rischi a cui vai incontro vendendo sui marketplace se sei ancora convinto, allora vuol dire che hai trovato davvero un buon business, esclusivo e con buone marginalità, da far partire.

E allora perchè non farlo partire alla grande!?

Di sicuro ogni marketplace avrà dei costi mensili da affrontare ma le commissioni di ognuno di loro saranno addebitate soltanto dopo aver effettuato le vendite, se vendi / spendi, quindi sarebbe opportuno provare.

E’ importante però organizzarsi per bene in quanto dovrai coordinare per bene il tuo inventario, aggiornandolo costantemente su tutti i marketplace su cui deciderai di vendere.
Non dovrai mai rischiare di vendere prodotti che non hai più in giacenza, i clienti non gradiranno vedersi annullare i loro ordini e rischieresti di ricevere feedback negativi.

Fondamentale sarà avere un buon sistema di integrazione tra i marketplace ed il tuo gestionale, che ti permetterà di gestire ordini e giacenze tutto in automatico evitando di farti perdere ore e ore a controllare tutte le piattaforme manualmente.


Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
© 2019 GateCommerce Ltd. All Rights Reserved.

dropshipping one facebook dropshipping one twitter dropshippping one instagram dropshipping one youtube dropshippping one pinterest1